mercoledì 30 aprile 2014

Riassunto delle puntate precedenti

E' stato un inverno lungo e difficile. Ho purtroppo l'abitudine di immagazzinare tutto e solo quando la bufera si sta placando, di guardarmi indietro e capire che è stata dura. Il culmine qualche settimana fa, mia mamma è stata male, per fortuna dopo tanti controlli tutti positivi si è rivelato un forte attacco di cervicale, ma all'inizio si pensava a qualcosa di ben diverso è più grave. Nonostante lei sia stata subito bene, io sono crollata a piangere come se fosse morta. Me lo ha fatto notare una mia cara amica. E allora mi sono detta: no, non sei indifferente, non stai resistendo, questa storia di sta scavando un buco dentro.
Soluzioni? Nessuna.
Però ho preso il coraggio a due mani, mi sono decisa a chiamare quella dottoressa segnalatami come persona competente e di fiducia ( Responsabile di laboratorio del Centro di Medicina della Riproduzione dell'European Hospital) e finalmente ho scoperto che non c'è trippa per gatti, di mettersi in lista in un ospedale pubblico a Roma non è cosa, fra liste chiuse e poca affidabilità. Alternative sono: il privato - ma 5000 € non li spendo per comprarmi un figlio - oppure la Toscana. Già avevo letto ottime recensioni del centro di Chianciano, e poi adoro la Val di Chiana, così sarà tutto più "dolce"....
Il mio Re mi ha appoggiato in pieno, s'è stufato pure lui, e mi ha spronato a chiamare subito. Primo colloquio il 23 maggio. Un pò ho paura, un pò sono contenta, un pò chissà se sono stata frettolosa (quasi due anni di ricerca....!), ma intanto ci facciamo questo lungo we in Toscana! Prenotato bellissimo BB in campagna con Spa annessa, tiè.
E oggi sono al 2° o 3° giorno di ritardo. E ho dei dolori da ciclo molto presenti.
Ho stikkato e quel coso non funzionava benissimo, per questo non so se ho ovulato un giorno o l'altro, però comunque ancora non si vedono...
Domenica don Raffaello diceva che Dio ci è sempre accanto ma siamo noi che non lo vediamo e la fede è avere fiducia nel cercarlo. Di solito mi ci ritrovo, intuisco che c'è un disegno anche se difficile da comprendere...ma io un ritardo immotivato del ciclo non lo capisco...senza nulla togliere a Dio, a 'sto giro l'unica spiegazione che posso dare è che l'ulteriore delusione che ne verrà fuori (perchè anche se ripeto come un mantra "c'hai i dolori, non ti illudere, adesso arrivano", più ritardano, più ci spero....) possa servire per il bene di qualcun altro che sta soffrendo. Almeno credo. Almeno spero. Se no è una gran fregatura.

Al mio Re non ho detto nulla, non voglio che stia in ansia. In realtà normalmente lui fa caso all'arrivo del ciclo, solo che stellina mia si è beccato l'influenza ed è tutto rintronato dalla febbre, perciò non si è reso conto. Però se stasera non arrivano domani mattina test....ogni volta che stabilisco così, puntualmente arrivano!!
Vabbè, concentriamoci su Chianciano, -22 giorni

Saturnia, Domenica delle palme